L’avventura del judo

L’avventura del Judo

di Cesare Barioli

Ed.Vallardi


Kano Jigoro sulla rivista Judo, giugno 1918:


Come ottenere l’abilitazione a shi-han.

Per ottenere la qualifica di shi-han

occorre la completa conoscenza del judo

sotto gli aspetti della disciplina tecnica di attacco-difesa,

dell’educazione fisica, e della Via spirituale,

che sono gli obiettivi della nostra scuola…

E se qualcuno volesse addentrarsi

nella ricerca del segreto più recondito del judo,

da un lato accedendo all’addestramento waza

dovrà raggiungere quel grado definito magistrale

fino a penetrare nel mistero della mente e del cuore (sen-no-sen, n.d.r.),

dall’altro lato immergendosi nella ricerca teorica

fino a discernere il misterioso significato

della vita e della morte… (mushin, n.d.r.)”.


Questo era il massimo livello di judo, prima che esistesse la vittoria olimpica.